2015 - Non Solo Panza

Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività > Trekking e altro

Domenica 04 Gennaio 2015


Di nuovo sul PAC con amici del gruppo Marathon Cremona.









Giovedì 08 Gennaio 2015


Il percorso di Domenica scorsa doveva essere il PAC 18, ma un'errata interpretazione della traccia GPS ha falsato l'uscita. Quindi la decisione di ripetere l'esperienza in un tranquillo pomeriggio assolato.





>

Sabato 31 Gennaio 2015


Una bellissima giornata d'Inverno, fredda come si addice ai "de' de la merla" che secondo la tradizione popolare sono i 3 giorni di fine Gennaio, i più freddi dell'anno. Ascesa sul Monte Maddalena, dietro l'angolo di casa.






>

Domenica 01 Febbraio 2015


Il bel tempo ci lascia ancora una giornata e quindi perchè non sfruttarla? Un veloce PAC18 pomeridiano calza a pennello...





>

Domenica 01 Marzo 2015


Organizzata dagli amici della sezione di Lucca del CAI, oggi torna di scena la riviera del levante Ligure, con un magnifico trekking da Moneglia a Sestri Levante, doppiando Punta Baffe e Punta Manara. (Parte degli scatti che seguono sono di proprietà del C.A.I. sezione di Lucca)









>


Sabato 07 Marzo 2015


Un Bike & Run tra le campagne di casa nostra.





>

Domenica 15 Marzo 2015


XIII edizione della Brescia Art Marathon: Chef presente coi colori del Gruppo Marathon Cremona.





>

Venerdì 27 Marzo 2015


Ancora un Bike & Run tra le campagne di casa nostra.









>

Venerdì 04 Aprile 2015


In una giornata primaverile, ascesa al Monte Maddalena, dietro l'angolo di casa.









>

Venerdì 01 Maggio 2015


Bike & Run nelle nostre campagne lungo l'Adda, per una piccola esplorazione ad uso futuro...









>

Mercoledì 06 Maggio 2015


Una veloce notturna nelle nostre campagne per alcune prove di materiali...






Domenica 17 Maggio 2015


La sezione Veronese non si lascia certo scappare l'appuntamento running casalingo e partecipa alla 33a edizione della Straverona.






Venerdì 29 - Domenica 31 Maggio 2015


Per lo Chef è il sogno di una vita che si realizza (e si realizza ottimamente!). Deciso a rientrare in corsa solo 8 mesi fa, questa folle gara giunta alla sua 43esima edizione è l'obiettivo. Tutto il gruppo NSP, da Cremona a Firenze, è pronto a seguirlo e a supportarlo nell'impresa. Tre giorni intensi dove da turista in giro per le vie di Firenze si dovrà trasformare in scaltro podista e districarsi tra gli oltre 2.500 partenti (ed il loro folto seguito) per superare la distanza, il dislivello e la fatica. Affronta la gara sin dai primi km con lo spirito giusto che ci contraddistingue ed ai frequenti e ben organizzati ristori, le barrette iperenergetiche lasciano il posto al più salutare pane e mortazza e signori, che dire, i risultati parlano da soli!











Sabato 27 Giugno 2015


Dopo una breve vacanza si riprende con gli allenamenti in vista degli impegni podistici del mese di Luglio. Oggi va di scena il Parco Provinciale del Picenziano.










Sabato 04 Luglio 2015


Si entra nel vivo degli allenamenti, ed il Muratello è sempre una palestra che incute timore!










Sabato 11 Luglio 2015


Piergigi segue Marco in questo ultimo grande test prima di Asolo affrontando per due volte consecutive le temibili rampe del Muratello. Ora è tutto pronto per la 100Km.










Sabato 18 - Domenica 19 Luglio 2015


Subito dopo Firenze il pensiero è stato rivolto ad Asolo. Si perchè passata la paura in generale, quella sorta di timore reverenziale verso i numeri tondi, quel "100" che ti fluttua nella testa, ora la paura "fa 90" o meglio, fa 9, i Km della strada degli Alpini. E' il primo tratto di salita verso il Monte Grappa, affrontandolo di petto, dal suo lato duro, quello vero, quello che ha fatto la storia e che oggi la farà di nuovo. Lo Chef è carico ed in forma smagliante. Nemmeno il caldo torrido a fondovalle lo smonta, e mettendo in pratica tutti i consigli ricevuti, si porta senza problemi all'attacco della salita e la smonta curva dopo curva, tornante dopo tornante. Dopo sole 7 ore è in vetta, al Km 50! Ci si gode l'ultimo fresco in discesa, prima di ritornare nella calura stagnante della pianura ed anche qui ci mette del suo. Al traguardo il cronometro si ferma di pochissimo dopo le 13 ore. Un gran bel numero, non ci resta che dire: "complimenti allo Chef!"








Sabato 19 Settembre 2015


Dopo un paio di rimandi finalmente è Pasubio! Non con il percorso che avevamo in mente noi, non completando il mosaico dei luoghi da vedere, ma azzeccando una bellissima giornata e godendo di un'ottima compagnia come quella degli amici trentini Rinco Boys, alla cui escursione abbiamo avuto la fortuna di aggregarci. L'impegnativo trekking parte da Keserle, nei pressi del piccolo cimitero di guerra, e ci condurrà a passare per numerose tappe obbligate del comprensorio del Pasubio, riducendo di molto i luoghi ancora da vedere. E così sotto gli scarponi passano pozza Rionda, bocchetta delle Corde, sella del Roite e sella del Piccolo Roite, e poi i luoghi più emozionanti, lungo il fronte di guerra, il Dente Austriaco e dopo la sella dei Due Denti, quello che resta del Dente Italiano, selletta Damaggio e Cima Palon, la vetta del gruppo del Pasubio. Al ritorno passaggio da sella Ovest dei Campiluzzi e ascesa al Monte Testo, per ammirare da lontano tutto il tragitto faticosamente percorso. Doverosa sosta di ristoro a Malga Zocchi, tentatrice coi suoi mille prodotti dell'alpeggio. Un ringraziamento agli amici Rinco Boys per la splendida giornata trascorsa insieme. (Parte degli scatti che seguono sono di proprietà R.B. Mountain Bike Club Trento)








Torna ai contenuti | Torna al menu